Chimeko Ekoservice: Ekonet +

Pubblicato il 12 novembre 2012

Il Gruppo Ekoholding opera nel settore ambientale attraverso un pool di aziende controllate, regolarmente autorizzate dagli enti pubblici preposti, che svolgono attività di raccolta, trasporto, trattamento e smaltimento di rifiuti speciali e non, sia solidi, sia liquidi, di origine prevalentemente industriale, oltre alla produzione e vendita di prodotti destinati al mercato delle materie prime seconde. Il Gruppo è dotato di strutture e tecnologie d’avanguardia ed è in grado di proporsi ai propri clienti quale interlocutore unico per tutto ciò che riguarda le problematiche ambientali ed ecologiche, offrendo servizi e soluzioni integrate.

Attraverso le proprie strutture di raccolta, trasporto, analisi, selezione e trattamento, il Gruppo recupera i rifiuti industriali riciclandoli e rivalorizzandoli tramite i propri impianti di rigenerazione: raffinerie solventi esausti, raffinerie oli usati e stabilimenti per il recupero delle materie plastiche, oltre ai centri di stoccaggio per i rifiuti industriali pericolosi e non pericolosi, autorizzati a ricevere e gestire tutte le altre tipologie di rifiuti, privilegiandone sempre e comunque il recupero.
L’innovativo servizio Ekonet + è stato progettato per la soluzione di tutte le problematiche legate al Sistri e, più in generale, per una completa gestione operativa e fiscale della produzione, movimentazione e smaltimento/recupero dei rifiuti e degli scarti di produzione. Ekonet + consente sia l’espletamento (attraverso un unico interlocutore qualificato) di tutto il complesso iter burocratico richiesto dalla nuova normativa Sistri, sia la gestione operativa dello smaltimento dei rifiuti/scarti.

Ekonet + offre: tutto l’hardware ed il software necessari, con contratto di concessione in comodato d’uso gratuito; un’assistenza periodica degli operatori qualificati di Ekoservice; l‘espletamento totale da remoto di tutti gli adempimenti burocratici richiesti dal sistema di tracciabilità dei rifiuti in vigore; una copertura assicurativa per errori formali nella gestione della documentazione fiscale ambientale fino ad un massimale di un milione di euro.



Contenuti correlati

  • conoamb
    Adiconsum-Ecodom: “Conosciamo l’ambiente”

    Che rapporto hanno gli italiani con l’ambiente? Adottano sempre comportamenti sostenibili nella vita di tutti i giorni? Manifestano una spiccata coscienza ecologica e cognizioni adeguate su come differenziare i rifiuti? Sanno davvero dove buttare il vecchio cellulare...

  • top utility awards
    Corrono gli investimenti delle utility: +6,8%

    Il piano del Governo Renzi per dare alle aziende di servizi pubblici locali più efficienza economica e un servizio migliore ai cittadini trova un settore in lieve crescita, con capacità di investire in impianti e in tecnologia,...

  • heraclik
    Compostaggio Hera: visita gli impianti in pochi click

    Visitare gli impianti di compostaggio e digestione anaerobica di Hera è a portata di mouse. Sperimentato già con successo per i termovalorizzatori del Gruppo presenti in regione, il sistema di prenotazione on line è stato ulteriormente sviluppato...

  • Salvacarta
    Comieco: differenziare carta nelle scuole

    Con l’inizio del nuovo anno arriva nel capoluogo lombardo il progetto “Salvacarta”, promosso dal Comune di Milano in collaborazione con Comieco, il Consorzio Nazionale per il Recupero e Riciclo degli Imballaggi a base Cellulosica, e Amsa Gruppo...

  • arpaumbria2
    Rapporto Rifiuti Urbani – Umbria 2013

    Secondo il rapporto pubblicato a fine 2014 da Arpa Umbria, in Umbria nel 2013 sono state prodotte 487.730 tonnellate di rifiuti urbani, quantitativo inferiore di circa 17.000 tonnellate rispetto all’anno precedente (-3,3%). La produzione media pro capite...

  • assobioplast
    Sacchetti di plastica: l’accordo europeo

    Il 17 dicembre scorso, a Bruxelles, in occasione del Consiglio Ambiente, è stato ufficialmente ratificato dai 28 ministri europei dell’ambiente l’accordo raggiunto (in occasione del trilogo informale del 17 novembre) con il Parlamento europeo sul testo della...

  • cic
    Natale sostenibile: ecco il decalogo per una raccolta differenziata dell’organico senza sprechi


    A Natale e Capodanno la tavola è il luogo di incontro di molte famiglie italiane. Per questo motivo, i generi alimentari fanno registrare un aumento delle vendite rispetto ad altri periodi dell’anno. Il periodo natalizio è però...

  • biancamano
    Biancamano e i servizi di igiene urbana nel comune di Rapallo

    Biancamano, società quotata al Mta di Borsa Italiana e primario operatore privato in Italia nel settore del Waste Management, tramite la controllata Aimeri Ambiente, ha ottenuto la proroga del contratto relativo ai servizi di igiene urbana nel...

  • tablet
    A Padova gli operatori ambientali AcegasApsAmga avranno il tablet

    Basterà un click agli operatori di AcegasApsAmga per segnalare situazioni di igiene urbana anomale e richiedere interventi mirati al fine di garantire un servizio sempre efficiente per la pulizia e la salubrità delle vie cittadine. È questo...

  • Uno degli erogatori di acqua installati nel Campus
    Bicocca fa la differenza: nuova gestione dei rifiuti nel campus universitario

    Bicocca fa la differenza eliminando i cestini dei rifiuti da tutti gli uffici. Quattro i punti fondamentali del progetto di gestione dei rifiuti che l’Università di Milano-Bicocca ha chiamato “Bicocca fa la differenza”: eliminare i cestini della...

Scopri le novità scelte per te x